Middle Valley of Simeto

In its middle course, the Simeto river flows from north to south among the bare hills

A DUE PASSI DAL VULCANO PIÙ ALTO D'EUROPA

ETNA TRA STORIA E AVVENTURA

L’Etna è uno dei vulcani più famosi al mondo, il più grande e il più alto vulcano attivo d’Europa ed è l’attrazione naturale che inevitabilmente richiama in Sicilia il maggior numero di turisti provenienti da tutto il mondo. E’ visibile da gran parte della Sicilia orientale, spesso regala incredibili spettacoli fiammeggianti, con alte fontane di lava che illuminano le fresche notti siciliane.

Bianco d’inverno e nero d’estate, è il sesto sito siciliano inserito nella Lista del Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’UNESCO grazie alla sua maestosità e vigore che da millenni contraddistinguono ogni aspetto della Sicilia Orientale. Una meraviglia naturale che merita di essere visitata per il suo valore storico e geografico e per la sua meravigliosa vegetazione, immersa in un ambiente naturale spettacolare.

Grazie ai progressi nel settore dei trasporti è molto più facile salire lungo i pendii del vulcano rispetto a qualche anno fa. Qualunque sia il periodo dell’anno, l’Etna offre i migliori panorami dell’intera isola. Raggiungete la cima per ammirare il paesaggio lunare e poi guardate oltre: campi di frassini, vigneti, dolci colline e cittadine medievali.

«Tutto ciò che la natura ha di grande, tutto ciò che ha di piacevole, tutto ciò che ha di terribile, si può paragonare all’Etna e l’Etna non si può paragonare a nulla».

SCOPRI TUTTI I LUOGHI VICINI

ALLA SCOPERTA DELLA SICILIA ORIENTALE

Etnaland

Situato a Belpasso in provincia di Catania, è il parco divertimenti più grande della Sicilia. Il parco comprende diverse aree tematizzate con diverse possibilità di svago: da quello prettamente ludico, caratterizzato dall’AcquaPark e dal ThemePark, a quello didattico rappresentato dal Parco della Preistoria e dal percorso botanico.

Noto

Piccolo tesoro della Sicilia Orientale, si presenta come un sogno romantico: un condensato d'arte e architettura, e non è un caso se sia stata riconosciuta come capitale del Barocco Siciliano. La città siciliana ha origini antichissime, quella che conosciamo oggi è il frutto di una sapiente ricostruzione. Sì, perché la città fu distrutta da un violento terremoto nel 1693 e fu interamente ricostruita su un terreno meno impervio ed ostile, a 10 km dalla vecchia città.

Catania

Catania è la più grande metropoli della Sicilia orientale.Palermo. Da piazza Duomo con il magnifico elefante, passando per il Monastero dei Benedettini, gioiello del tardo barocco siciliano, patrimonio dell’Unesco e sede della facoltà di Scienze umanistiche dell’Università di Catania, c’è tanto da scoprire nella città siciliana che vive alle pendici del vulcano più alto d’Europa, l’Etna.

Taormina

Nota soprattutto per il Teatro Antico di Taormina, si trova in una lieve posizione collinare ma la presenza di dirupi la fanno discendere fino alla costa orientale della regione. Una strada sabbiosa la collega alla piccola ma affascinante riserva naturale di Isola Bella. Poco distante dalla località si trovano anche Giardini Naxos, il famoso Monte Etna e la città di Catania.

Ortigia

L’isola di Ortigia rappresenta il cuore della splendida città di Siracusa, il primitivo nucleo abitato dove percepire secoli di storia, arte e cultura che hanno contraddistinto questo suggestivo luogo siciliano.
Anche se si tratta di un’isola, essa è collegata alla terraferma tramite il Ponte Umbertino che permette direttamente di passare da Siracusa città all’isola di Ortigia.

Piazza Armerina

Piazza Armerina, splendida città d’arte, incastonata nel centro della Sicilia, vanta una lunga serie di monumenti che raccontano un passato glorioso. Fiore all’occhiello della cittadina è la Villa Romana del Casale, risalente alla fine del IV sec. d.C. e appartenuta a una potente famiglia romana.

Marzamemi

A pochissimi chilometri da Noto, in provincia di Siracusa, sembra uscito da un vecchio racconto; un antico paese caratterizzato da casette in pietra gialla disposte intorno a due porticcioli naturali. È Marzamemi, un poccolo gioiello da non perdere nel vostro viaggio alla scoperta della Sicilia Orientale.

Fontane Bianche

La spiaggia di Fontane Bianche è un arenile di circa 1.200 metri di sabbia bianca, la località e la spiaggia prendono il nome dalle numerose sorgenti di acqua dolce che sgorgano sul fondale. Situata nella omonima zona balnaere, la spiaggia dista 10 chilometri da Siracusa.
La spiaggia di Fontane Bianche ha un mare trasparente che degrada dolcemente, adatto ai bambini di qualsiasi età, grazie anche alla temperatura calda delle sue acque.

Acitrezza

Aci Trezza è un luogo magico, dove storia e mitologia si sovrappongono. È qui che Omero ebbe l’ispirazione per la titanica lotta tra Ulisse e Polifemo, ma non solo. Oggi Aci Trezza potrebbe sembrare un paesino come tanti altri, dedito al turismo per le sue spiagge e le acque cristalline su cui si affaccia. Ma è in realtà un posto incantato, un piccolo paradiso di inestimabile valore culturale e storico.